Incredulità e fede

Mio Signore, mio Dio!
Come Tommaso siamo stati increduli, ma saremo capaci di rivolgerci al Risorto come “Mio Signore e mio Dio!” ?
Il Signore conosce la debolezza della nostra fede e sa quando abbiamo davvero bisogno di segni che ci aiutino a camminare per le vie del Vangelo.

 

Annunci

Informazioni su giudig

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Incredulità e fede

  1. FLG ha detto:

    Vero, sa quando è necessario e quando no. Spesso sono come san Tommaso

  2. ElisabettaM ha detto:

    Sereno periodo di Pasqua!
    Sono poco presente sul blog in questo periodo, ma ci tengo ad augurarti buona settimana e buon proseguimento con il Signore risorto!
    Cristo è risorto, è veramente risorto! Alleluja!

  3. ciccio56 ha detto:

    La praticità di Tommaso aiuta la ragione. Attraverso il suo realismo molti sono giunti e possono giungere alla fede. Lui ci testimonia che Gesù risorto è lo stesso Gesù che è morto in croce e che è stato sepolto.
    Tanta gioia,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...