Una preghiera ascoltata..

Voglio ricordarmelo così, uno innamorato di San Francesco!
Un frate, un sacerdote un padre, ecco chi è stato per me Padre Pio di Montecasale. Venticinque anni della sua vita francescana l’ha trascorsi nel  suo Eremo. Per lui era la sua casa e per me il punto di riferimento da quando mi sono rimessa in cammino. Una parte di me è triste perché se n’è andato un pezzo di storia dell’Eremo ma un’altra parte ringrazia Dio che ha ascoltato la sua preghiera.
L’ultimo colloquio con lui l’ho avuto il martedì della settimana santa, quando sono dovuta salire su a portare delle riviste e sono rimasta per la celebrazione del Vespro e della compieta. Mi ha fraternamente rimbrottato dicendomi: " Lei si è dimenticata di noi perché non l’ho più veduta alla Messa delle 11?"  L’ho rassicurato dicendogli che ero impegnata in parrocchia dove viene celebrata la messa alla stessa ora ma che sarei tornata all’Eremo per il triduo pasquale. Mi ha sorriso e quando gli ho chiesto come stava, lui mi ha risposto mesto: Meglio dalla vista perché la macula si è fermata ma, cara Giuliana, sarò costretto a traslocare in un convento più comodo per le mie gambe. Io gli ho risposto che non esiste Montecasale senza Padre Pio, assolutamente non  sarà così. Ho pregato per lui affinchè non lasciasse l’Eremo per un altro convento anche se ero preoccupata per la stanchezza che traspariva dal suo volto. Venti giorni fà è stato colpito da un infarto e ha lottato con tutte le sue forze per reagire, ma Lassù oggi avevano bisogno di un frate francescano molto in gamba e lo hanno chiamato. A Montecasale mancherà una pietra e non sarà uguale a prima. Nella foto sta concelebrando insieme ai confratelli di ordinazione il loro quarantaduesimo di sacerdozio. Date le sue condizioni di salute precarie si sono riuniti tutti a Montecasale per non venir meno alla promessa che si sono scambiati tanti anni fa.  Il Signore ha voluto che fossì lassù quando iniziava la Santa Messa e ci sono rimasta facendo loro il servizio fotografico. Un ricordo davvero importante per la fraternità rimasta.
Domani pomeriggio nella mia Parrocchia, che è anche loro, verrà officiata la messa funebre e spero di essere gioiosa nel cuore perchè Pio ha lasciato il suo Eremo, solo per salire alla Casa del Padre da dove continuerà a vegliare sui suoi confratelli.
Grazie Padre Pio per quello che hai fatto per me, per la tua attenzione, la tua premura, la pace che sapevi trasmettere, per la tua semplicità  e per i consigli che hai saputo dare.
Avrai sempre un posto privilegiato nel mio cuore!
Pace e bene, Pio, riposa in pace!
Annunci

Informazioni su giudig

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Una preghiera ascoltata..

  1. ciccio56 ha detto:

    Tanta gioia Pio!

  2. fiordicactus ha detto:

    Rimangono dei bei ricordi, e è molto importante! 😉
    Ciao, R

  3. utente anonimo ha detto:

    i bei ricordi che ti ha lasciato sono i frutti dei semi da lui gettati durante la sua missione.
    Adesso vive nella Luce di Dio, non si puo’ che essere felici per lui.
    Un’abbraccio.
    Luca

  4. vnnvvvn ha detto:

    Diggiu un abbraccio

  5. martayensid ha detto:

    ma sbaglio o lo avevi presentato pure a noi? Un abbraccio anche da parte di noi due.

  6. diggiu ha detto:

    @ciccio sono certa che lui è nella gioia del Padre.
    @fiore sicuramente saranno ricordi indelebili.
    @Luca tu lo hai conosciuto e quindi puoi capire cosa significhi la sua dipartita.
    @Vnnvvn grazie dell’abbraccio che contraccambio di vero cuore.
    @martayensid si, quando siamo scesi nel piazzale di sotto. Mi sembra di ricordare che si affacciò alla porta quando siamo passati per andare alla statua di Francesco. Un Padre semplice,premuroso ed essenziale innamorato della sua vocazione.
    Grazie a tutti per il vostro gradito passaggio.
    diggiu

  7. voiceofsilence ha detto:

    passo ormai di rado .. come sempre qui ritrovo il respiro della gioia !
    Grazie Diggiu ..

    vos

  8. diggiu ha detto:

    @vos Grazie del tuo passaggio. Leggo solo ora. Un abbraccione dei miei!
    diggiu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...