Crepuscolo dentro il Borgo

Tante persone mi dicono che ho lo sguardo rivolto sempre in alto, ed è vero. Ma che ci posso fare se mi sento attratta dal cielo? Domenica sera, alle 21 ero dentro la sala consiliare del Comune per l'ultima serata del Festival del Racconto di Viaggio e non ho potuto non ammirare, da una postazione privilegiata, il campanile del Duomo, nell'ora a me più gradita. La mia fida macchinetta in borsa e ho subito approfittato prima che la sala si riempisse. Ecco il risultato:


Annunci

Informazioni su giudig

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio.
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, cielo, evento, in giro per, stupore, tetti, viaggi. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Crepuscolo dentro il Borgo

  1. fiordicactus ha detto:

    Diggiu, fotoreporter . . . e con la firma sulle foto! Guardare il cielo, di giorno e/o di notte, ci riserva sempre sorprese! Ciao, R

  2. FLG ha detto:

    Hai per caso lo sguardo sempre rivolto al cielo!? Ma dai!! E io che pensavo che non ti interessasse, fotografi sempre ciottoli e sabbia Io idem, il cielo soddisfa la mia sete di libertà 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...