Buona Seconda domenica di Avvento

In questa seconda Domenica di Avvento, la liturgia ci presenta la predicazione di Giovanni il Battista nel deserto della Giudea. In tanti accorrono in questa zona e lungo il Giordano facendosi battezzare da lui nel fiume Giordano e confessando i loro peccati. Il precursore del Cristo si rivolge, con parole forti, soprattutto a farisei e sadducei:

“Razza di vipere! Chi vi ha fatto credere di poter sfuggire all’ira imminente? Fate dunque un frutto degno della conversione”.

Parole forti e taglienti quelle di Giovanni Battista, aspre e infuocate come il deserto dove si era ritirato: “Convertitevi”, “Razza di vipere!”, “La scure sta per colpire”. L’evangelista Matteo inoltre crea uno scenario che non sembra lasciare scampo: troppi si illudono di cavarsela con qualche rito stropicciato, lasciando intatto dentro il cuore il groviglio di ipocrisie e di compromessi. Essere eredi di Abramo esige ben altro. Dio sta per venire, il suo regno ormai incombe, la sua prossimità esige cambio di vita e disponibilità a uscire dalle ipocrisie: per accogliere il Messia atteso dai poveri e dagli umili. La sua venuta è come fuoco: bisogna esporsi a questa ustione, lasciarsi immergere (battezzare) nella sua novità, che sfida illusioni e presunzioni di essere a posto. Forse per molti di noi la preoccupazione più urgente non è la conversione, ma sono i regali da comprare, le feste da organizzare e dentro cui stordirci. Sono sentieri storti, su cui Dio non passa, e anche noi inciampiamo, affannati e idolatrici. Che aspettiamo a cambiare seriamente, a fare “frutto degno di conversione”? (padre Bruno Secondin ) 
 

Annunci

Informazioni su giudig

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio.
Questa voce è stata pubblicata in amore, fede, futuro, libertà, salvezza, solidarietà, speranza. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Buona Seconda domenica di Avvento

  1. ciccio56 ha detto:

    Concordo assolutamente con te. L'unica felicità sta nello stordirsi con Gesù e di Gesù, non certo in qualche regalo e qualche luminaria sparsa per le starde della città. Buona seconda domenica di avvento Gigiù!

  2. Che possa essere uno squillo di tromba così forte da svegliarci dal torpore dell'alienazione e dello stordimento. Sembra incredibile come spesso ci casco, ho ricevuto tante volte la Buona Notizia, tante e tante Grazie, ma niente…… ho necessità continua di ascoltare e nutrirmi. Di non scivolare nella mediocrità o nella tiepidezza. Che io possa prepararmi il cuore come una culla per Gesù Bambino.
    Un buon fine settimana cara Giuliana.
    Tea

  3. cautelosa ha detto:

    Un momento di riflessione è necessario. Sempre, in questo nostro mondo così fatuo e pieno di effimeri valori.
    Buona giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...