oggi più di cinquanta anni fa..

Fino al 1977, questo giorno era il giorno di inizio delle scuole! I bambini di prima elementare erano chiamati "remigini" in onore al santo celebrato in questo giorno. Quanti bei ricordi.                                               

 Questo è il chiostro della mia vecchia scuola, oramai dismessa perchè inadeguata in caso di terremoto.  Se chiudo gli occhi sento l'odore del gesso e dell'inchiostro appena messo dentro i calamai. Il mio primo giorno, in prima, (con la cartella similcartone, contenente un libro di lettura con l'abbecedario, il quaderno dalla copertina arancione o nera, un lapis, una gomma, un temperino) ero timorosa, ma dopo mi abituai e feci amicizia con le mie compagne di scuola. Appena ritrovo le foto le scannerizzo e le posto, anche se non erano del primo giorno, ma degli anni successivi.
Delle compagne delle elementari ricordo i nomi come fosse adesso mentre fatico per ricordarmi quelli degli anni successivi alle elementari. Due amiche, Francesca e Graziella,  non ci sono più ma nel mio cuore le rivedo in classe vive, come vivo è il ricordo della maestra Gina, che fino a che è vissuta ci siamo sempre riconosciute e salutate con gioia.  Bei tempi, quelli e spero che rimangano fisse nella mia memoria e nel mio cuore nonostante l'inesorabile passare del tempo! Quanto rivorrei sentire il suono della mitica campanella!

Annunci

Informazioni su giudig

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio.
Questa voce è stata pubblicata in ricordo, scuola, un tempo che fu, vita. Contrassegna il permalink.

4 risposte a oggi più di cinquanta anni fa..

  1. Mirtillo14 ha detto:

    Molto bello il tuo ricordo della scuola di una volta.
    Io scrivevo con l'inchiostro e il pennino e usavo la carta assorbente per asciugare, i bambini di oggi non conoscono questi oggetti.
    In quanto alla mitica campanella … la sento ancora suonare tutte le mattine e, quindi, puoi immaginare che lavoro faccio.
    Buona domenica

  2. RitornoVivere ha detto:

    Bellissimo ricordare la scuola di una volta..oggi è tutto cambiato (purtroppo era meglio prima ora troppa libertà);
    Un caro saluto di buona Domenica e complimenti per il blog!!

  3. anco ha detto:

    Quai una favola.

  4. Nonnolele ha detto:

    Una cosa strana, non ricordo per niente il primo giorno di scuola, ma di altri immediatamente successivi.  Ah, quell'atmosfera! Hai ragione, quell'odore del gesso  e l'immagine di quel cancellino che si muove sulla lavagna non mi hanno mai lasciato.
    Un caro saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...