Una domenica in Quaresima

Ieri pomeriggio, con Brunella, Maurizio e Teresa, genitori in cammino, sono stata a Castel del Piano, piccola frazione di Perugia, per l’incontro mensile nell’oratorio della Chiesa di Santa Maria Assunta,  con i genitori  che hanno un figlio/a in cielo. La catechesi, tenuta dal loro infaticabile padre spirituale Don Francesco, è incentrata sul termine “Nostro” del Padre Nostro. E’ stata spezzata la Parola di Luca 2,41-51 del ritrovamento di Gesù al Tempio. Non riuscirei a riportare una degna sintesi dell’insegnamento, in particolare degli interventi condivisi dei tanti dei genitori presenti. Rimanderò ad un link non appena il papà della piccola Sara, metterà la catechesi nel blog “Famiglie in cammino

Come sempre per me è stata un Grazia esseri là in mezzo a questi genitori, che  insegnano come vivere un grande dolore alla luce della fede, in maniera diversa dalla disperazione. Mi colpisce sempre come tra di loro interagiscono e siano vicini a chi ha ancora un dolore recente, a chi nel proprio intervento, rotto dalla commozione, nasconde una richiesta di aiuto. Condivisione delle loro storie diverse, ma che portano ad un finale tristemente uguale. La capacità di elaborazione del distacco fisico dalla loro creatura, dalla gioia nel ritrovarlo nel cammino a ritroso, tra gli scritti, un oggetto o le parole condivisi quando erano in vita.  Alcuni, baciati  dal saper cogliere nella loro tragedia i  segni della presenza di Dio.

Una domenica davvero speciale, piena di preghiera e di gioia interiore. Un tempo santo, proprio del tempo  che stiamo vivendo in Quaresima. Un tempo per riscoprire i valori essenziali della vita e vivere la consolazione con chi Dio ti mette accanto. Anche solo con un abbraccio stretto stretto e un sorriso bagnato dalle lacrime, che non sono mai di dolore ma di gioia.

C’è tanta vita da imparare e quindi ringrazio Dio che mi ha messa nella loro strada.

Annunci

Informazioni su giudig

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio.
Questa voce è stata pubblicata in amore, condivisione, croce, dolore, fede, genitori in cammmino, preghiera, quaresima, ricordo, solidarietà, sorriso, speranza. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Una domenica in Quaresima

  1. ciccio56 ha detto:

    Dio ti stupisce sempre. Solo qualche mese fa ho visto la chiesa riempirsi di genitori che hanno perso i figli in giovane età….vederli pregare con tanta intensità mi ha fatto pensare che Dio fa nascere i fiori più belli proprio dove meno te li aspetti!

  2. fragolaecioccolato ha detto:

    Una domenica degna di essere chiamata di Quaresima. Noi l’abbiamo trascorsa in compagnia dei miei fratelli di comunità in ritiro spirituale, ricco di esperienze e Grazia di Dio.
    Un caro saluto
    Tea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...