Chissà chi…

avrebbe inventato la partita doppia, se non l’avesse fatto lui, il sommo Fra Luca Pacioli?

Luca Pacioli diggiufoto

Un altro insigne cittadino del mio piccolo Borgo! Da brava Ragioniera, tutta la mia riconoscenza!

…Nel 1494 pubblicò a Venezia una vera e propria enciclopedia matematica, dal titolo Summa de arithmetica, geometria, proportioni e proportionalità (stampata e pubblicata con Paganino Paganini), scritta in volgare, come egli stesso dichiara (in realtà utilizza un miscuglio di termini latini, italiani e greci), contenente un trattato generale di aritmetica e di algebra, elementi di aritmetica utilizzata dai mercanti (con riferimento alle monete, pesi e misure utilizzate nei diversi stati italiani). Uno dei capitoli della Summa è intitolato Tractatus de computis et scripturis; in esso viene presentato per la prima volta il concetto di partita doppia (e quindi: “Dare” e “Avere”, bilancio, inventario) che poi si diffuse per tutta Europa col nome di “metodo veneziano”, perché usato dai mercanti di Venezia. (da Wikipedia)

Annunci

Informazioni su giudig

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio.
Questa voce è stata pubblicata in borgo sansepolcro, celebrità, Luca Pacioli, storia. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Chissà chi…

  1. ClaudioLXXXI ha detto:

    Bravo Luca Pacioli!

    (anche se qualche volta, mentre stavo sudando sulla partita doppia, mi sono detto: ma chi gliel’ha fatto fare…)

    • giudig ha detto:

      Pensa che quando andavo a scuola io, la partita doppia si teneva a mano. Libro giornale partitario e conto economico patrimoniale. Adesso tutto a computer, come negli ultimi miei anni di lavoro. Comunque deve aver avuto un cervellone davvero grande, Fra Luca Pacioli ! Ho la riproduzione in casa della Summa de Aritmetica. Un grosso tomo pieno di numeri e formule! Ciao carissimo e grazie del passaggio. 🙂

  2. ClaudioLXXXI ha detto:

    Wow! hai un libro preziosissimo! :-O

  3. giudig ha detto:

    Sai che il Giappone manda ogni anno un gruppo di studenti universitari a fare uno stage nella città del grande Luca. La statua fotografata è stata fatta fare dal Giappone all’artista Alessandrini in marmo di Carrara, posizionata davanti al convento di San Francesco, ora sede del liceo artistico. MA non voglio dirti troppo, se no non verrai mai, con la Lucia, a trovarmi. 😀

  4. fragolaecioccolato ha detto:

    Il tuo borgo è davvero molto interessante… ogni tanto ci regali una perla…
    Grazie, e buona domenica

    • giudig ha detto:

      Grazie Tea, ha tante possibilità ma non molto sfruttate! 🙂 Io ci abito volentieri perché ancora la vita è a misura d’uomo. Buona 4° Domenica di Quaresima! 😀

  5. Mr.Loto ha detto:

    E’ sempre bello imparare qualcosa di nuovo!

    Un saluto e buona domenica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...