“pesticchiando” qua e là …

La convalescenza è ancora in corso e le giornate potrebbero essere diverse da come si “sgomitolano” ma non ci posso fare niente. Ho ripreso a fare piccoli lavori domestici facendo attenzione a non reggere pesi,  per muovermi, come si raccomandano i medici. Camminare per ripristinare la circolazione ma non stancarsi. Allora quando mi sento stanca mi rimetto sotto il plaid e a volte dormicchio e altre ascolto la musica. Leggere faccio fatica con gli occhi e non riesco a reggere la concentrazione necessaria. La Parola del giorno, la meditazione successiva è il massimo che posso fare. In tv i soliti programmi , spesso molto leggeri o di approfondimento sui fatti  che reggono l’audience, ovunque gli stessi argomenti. Si salvano alcuni vecchi programmi sui vari canali della tv digitale. Qualche buon film, vecchio ma sempre attuale,  fa passare il tempo. Ancora non posso guidare a causa delle cinture di sicurezza che, in caso anche di un piccolo incidente, vanificherebbero gli esiti dell’intervento.  Non sia mai! 😦 Questi i brani musicali che ho ascoltato maggiormente:

Branduardi e il suo “Infinitamente piccolo” dedicato al poverello di Assisi. A proposito quest’anno, dopo non so quanti anni, non sono potuta andare a vivere il transito di San Francesco e la messa all’Eremo di Montecasale.

Gregorio Allegri: Miserere sempre una pura poesia. Mi sono divertita a cercare le varie interpretazioni ma amo fuor di misura l’interpretazione The Choir of Claire College, Cambridge.  

Johann Pachelbel e il suo Canone in D Major: 

Handel e il suo Messia: 
Quando la musica entra dentro e fa nascere emozioni è una vera Grazia e un dono di Dio grandissimo!
Anche la convalescenza serve! 😉

Annunci

Informazioni su giudig

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio.
Questa voce è stata pubblicata in "altro giorno", bellezza, convalescenza, malattia, musica, salute, serenità, vita. Contrassegna il permalink.

4 risposte a “pesticchiando” qua e là …

  1. Anche la convalescenza è importante . . . prendila con filosofia, Dio da lassù lo sa che per te è un sacrificio stare ferma lì, lontana dai tuoi impegni e dai tuoi “viaggetti” a Montecasale! 🙂

    Ti chiamo! Fior

  2. ciccio56 ha detto:

    Brava! Stai calmina e ascolta la musica! Un abbraccio al quadrato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...