Una sera ..il canto!

23658353_1525204087571560_6774658116399519957_n.jpg

Erano vent’anni che non riprendevo in mano uno spartito. Quando ho letto in Facebook che La Corale Domenico Stella, insieme con il Coro Città di Piero, volevano festeggiare rispettivamente 50  e 30 anni dallo loro fondazione, mi sono incuriosita ed ho continuato a leggere i vari aggiornamenti. Una volta chiedevano agli ex cantori foto del tempo in cui cantavano, un’altra volta che era stata indetta una riunione per definire e organizzare una grande serata per festeggiare al meglio il grande avvenimento, “80 anni in due”, a cui non ho potuto partecipare;  poi una richiesta diretta di due cantori, ancora attivi. Perchè non vieni a cantare per la serata celebrativa? Ho messo subito le mani avanti dicendo che non potevo, dato i mie fastidi alle corde vocali; loro a insistere dicendo che i brani sarebbero stati  solo due e che non avrei stressato più di tanto la mia voce.

23621287_1584772284878742_5088319301079901124_n

Si sa che la curiosità è femmina. Mi sono detta:”dai diggiu” vediamo come stai con le corde vocali!  Galeotta è stata l’occasione. Ho lasciato a malincuore di cantare venti anni fa, perchè potevo rischiare i noduli in gola. Questa ghiotta occasione, però,  non poteva passare inosservata. I due brani scelti per gli ex cantori sono stati: Tibié Paiom di Dmitry Bortnianski e Halleluja di Haendel. L’Alleluja già lo conoscevo ma l’altro brano mai sentito. Mi è bastato, dopo la mia prima prova, ascoltare appena le prime due frasi ed è stato amore a prima vista…ma che dico orecchio e cuore. Le prove per gli ex cantori erano seguite dai due Maestri di conduzione corale, B.Sannai per il Coro Città di Piero e P.Fiorucci per la Corale Domenico Stella.  Per venire incontro alle esigenze degli ex cantori( una venticinquina in tutto) le prove sono state fissate  per tutti i venerdì sera e i sabato pomeriggio, per chi non poteva il giorno prima.  Massimo impegno per più di sei settimane, prima del 18 Novembre. Ogni settimana le prove andavano sempre meglio, l’entusiasmo e il piacere di ri-cantare crescevano sempre più, insieme all’emozione. Ho ritrovato ex cantori, del Città di Piero e ne ho conosciuti dei nuovi, che facevano parte della Corale Domenico Stella.

I due Cori che hanno festeggiato gli anniversari di fondazione stavano preparando La Messa di Santa Cecilia di Gonoud, per coro e orchestra. Una settimana prima del concerto c’è stata la presentazione del libro “Ottantanni in due- il Borgo e i suoi due cori” di Lorenzo Tosi

La sera del 15 novembre e il pomeriggio prima del concerto abbiamo fatto le prove generali con l’Orchestra. E in queste occasioni il sacro fuoco della Musica è salito alle stelle coinvolgendo me e i cantori , con l’adrenalina a mille.  L’Alleluja di Haendel è stato cantato insieme con i cantori effettivi ed eravamo più di 80 persone. Meraviglioso!

Ieri sera è stata una bella serata di Musica in cattedrale di Sansepolcro. Emozioni e bella Musica si alternavano. Batticuore prima dell’inizio ma tutto è andato bene. Le persone presenti erano tantissime e, in religioso silenzio, hanno seguito il programma e alla fine applausi infiniti. Nel programma di sala non c’era riportato l’Alleluja di Haendel e le persone presenti,  mentre applaudivano la fine della Messa di Santa Cecilia, hanno guardato incuriositi che noi ex cantori ci dirigevamo verso il coro, mischiandoci ai cantori effettivi.  Le note dell’Alleluja li hanno travolti e con gioia, i “tre cori” , quello degli ex cantori e gli altri due, hanno unito le loro voci. Un vero e proprio “corone”, troppo bello!

A distanza di  24 ore dal concerto, ancora sono emozionata. Oggi ho sfaccendato canticchiando sempre. E’ proprio vero che il canto riempie il cuore.

Ma c’è di più: fa bene alla salute, come dice il famoso medico francese Alfred Tomatis!

p.s.: Non credo che potrò riprendere a cantare, come ci hanno invitato i maestri. Le mie corde vocali mi ringrazieranno, se non le sforzerò. 🙂

 

Annunci

Informazioni su giudig

Non mi piace essere assorbita dalla mentalità del mondo. Ci sono, ma amo fermarmi e assaporare la Vita, attimo per attimo, con le sue gioie e i suoi dolori. E' un dono di Dio e come tale non va sprecata. Amo colui che mi ama da sempre e per sempre. Dio.
Questa voce è stata pubblicata in anniversario, canto, concerto, cuore, emozioni, festa, meraviglia, musica, nostalgia, passione, salute, un tempo che fu. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Una sera ..il canto!

  1. ciccio56 ha detto:

    Infatti, il tono diverso, ma udire tanta, tantissima. Grazie Gigiù. Io Leggo, ma il tuo brano è una cosa più bella. Canta, un abbraccio e Tanta gioia!

  2. Che bella occasione . . . avrai un ricordo in più. Anche se non puoi più cantare con loro! 😉

    Ciao, Fior

    • giudig ha detto:

      Davvero Fiore, sono passati due giorni e i canti ritornano alla mente in continuazione. ❤ Uno dei maestri mi ha detto che potrei esercitare le mie corde vocali piano piano. Sono dei muscoli e con l'esercizio dovrebbero riacquistare l'estensione. Ho troppo paura però. Staremo a vedere! Ciao. Quanta nostalgia dei nostri commenti sul blog, altro che Facebook. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...